Strumenti di accountability: serie di webinar gratuiti


In un periodo critico come quello che stiamo vivendo oggi, le misure di prevenzione e contenimento dell’emergenza Covid-19 hanno modificato radicalmente il modo di lavorare delle imprese.

Le misure di isolamento e quarantena e la relativa chiusura degli uffici sul territorio italiano hanno costretto numerose imprese ad attuare piani di lavoro al di fuori delle proprie sedi lavorative, incentivando tra le altre novità il lavoro da remoto e lo smart working.

L’isolamento e il blocco della mobilità degli individui ha segnato quindi notevolmente l’attività lavorativa di numerose imprese italiane. Dal punto di vista della protezione dei dati personali, tutto questo ha creato non poche difficoltà per i titolari del trattamento nell’adempimento ai requisiti previsti dal Regolamento Privacy UE 2016/679 (GDPR).

Anche in tempo di Covid-19 il titolare del trattamento deve continuare a garantire gli adempimenti previsti dal Regolamento Privacy GDPR. Ad esempio, un caso particolare è l’adempimento dei requisiti della normativa privacy sul luogo di lavoro.

La tecnologia e il cloud computing sono strumenti che aiutano il titolare del trattamento per garantire e mantenere una gestione privacy societaria agile.

Indice

  • Adempimenti privacy: l’accountability
  • Gli strumenti per l’accountability “a distanza”
  • Accountability in cloud: serie di webinar gratuiti

Adempimenti privacy: l’accountability

Tra gli obblighi del titolare del trattamento per l’adempimento ai requisiti della normativa in materia di privacy, è fondamentale la dimostrazione del principio di accountability. Il titolare del trattamento deve poter dimostrare di aver messo in atto misure tecniche e organizzative idonee al mantenimento della sicurezza dei dati personali in suo possesso.

L’accountability è quindi il principio di responsabilizzazione previsto all’art. 5 del GDPR secondo cui il Titolare del trattamento deve conservare la documentazione di tutti i trattamenti effettuati sotto la propria responsabilità, indicando obbligatoriamente per ognuno di essi una serie nutrita di informazioni, tali da assicurare e comprovare per ciascuna operazione la conformità alle disposizioni del Regolamento.

Gli strumenti per l’accountability “a distanza”

La produzione della documentazione prevista dal principio di accountability secondo il regolamento privacy non deve essere vista dalle imprese come un onere gravoso per il titolare. Inoltre le difficoltà generate dall’emergenza Covid-19 non devono fermare il titolare dal garantire il rispetto di tale principio.

Esistono strumenti innovativi che si basano su tencologia in cloud computing che possono aiutare il titolare del trattamento ad adempiere agli obblighi previsti dal GDPR.

Si tratta di strumenti di accountability che lavorano con web application online in grado di semplificare gli adempimenti privacy in capo al titolare del trattamento.

Accountability in cloud: serie di webinar gratuiti

Per accompagnare Data Protection Officer e consulenti privacy nel mondo dell’accountability attraverso l’utilizzo di strumenti in cloud computing, Labor Project organizza una serie di webinar gratuiti.

Questi strumenti consentono di gestire diversi adempimenti richiesti dal GDPR aspetti del principio di accountability previsto dal GDPR. Approfondiamo in questa serie di webinar gratuiti dalle 11:30 alle 12:15 tutti gli aspetti della gestione dell’accountability in cloud computing attraverso una serie di appuntamenti faccia a faccia con i nostri esperti, Matteo Colombo e Alberto Guglielmi.

  • 16 aprile 2020 | ORGANIGRAMMA PRIVACY: COME DEFINIRE I RUOLI E LE RESPONSABILITÀ
  • 23 aprile 2020 | REGISTRO DEI TRATTAMENTI E RISK ASSESSMENT
  • 27 aprile 2020 | VALUTAZIONE IMPATTO PRIVACY
  • 05 maggio 2020 | VIOLAZIONE DEI DATI PERSONALI E DIRITTI DEGLI INTERESSATI
  • 12 maggio 2020 | GESTIONE DOCUMENTALE E REPOSITORY

Scopri il programma >
Iscriviti qui >

Se ti è piaciuto l'articolo condividi: