COVID-19: le implicazioni 231 e privacy dell’emergenza sanitaria


L’emergenza sanitaria in atto ha stravolto l’attività d’impresa che è ad oggi ancora più esposta alla commissione di reati presupposto rilevanti ai fini 231. L’aver adottato un Modello Organizzativo risulta, quindi, ancora più importante, così come il ruolo dell’Organismo di Vigilanza.

Scopriamo perché insieme ai nostri esperti.

Le implicazioni 231 e privacy in un live webinar gratuito

Il 28 aprile 2020 alle ore 15:00 gli esperti di Labor Project si collegheranno con un live webinar gratuito per approfondire importanti temi legati al D.lgs. 231 ed ai nuovi rischi reato cui le società risultano esposte nel contesto del periodo critico che stiamo vivendo, dovuto alla diffusione del Covid-19.

Tra gli altri aspetti, verrà spiegata la necessità per le imprese dotate di Modello Organizzativo 231, di adottare un valido e sicuro canale di segnalazione di reati presupposto previsti dal D.lgs. 231/2001 o di violazioni sia del Modello Organizzativo che del Codice Etico.

Infine si esporranno gli accorgimenti che l’impresa deve adottare per garantire che la riapertura possa avvenire in modo sicuro per tutti. Per tale ragione andremo a vedere da vicino gli accordi adottati da due grandi realtà conosciute in tutto il mondo ed i connessi adempimenti ai sensi della normativa privacy.

I principali punti trattati

  • Nuove occasioni di commissione di reati 231
  • Contagio da COVID-19: infortunio sul lavoro e art. 25-septies D.lgs. 231/2001
  • Il Modello Organizzativo ed il suo aggiornamento
  • Il ruolo dell’Organismo di Vigilanza durante la crisi sanitaria
  • Whistleblowing: Parrot 231 un valido aiuto per le società
  • Da oggi alla fase di riapertura: cosa fare
  • Modelli per ripartire in sicurezza: il caso FCA Group e Ferrari Spa
  • Gli adempimenti privacy connessi alla ripartenza

Iscriviti gratuitamente al webinar >

Se ti è piaciuto l'articolo condividi: