Hai aggiornato protocolli, procedure aziendali e istruzioni operative? Ci pensa Labor Project


L’emergenza COVID-19 e la redazione dei documenti necessari per riaprire le nostre aziende in sicurezza dopo il lock down ci hanno dimostrato l’importanza di avere protocolli e procedure operative semplici, pratici e chiari.

Le procedure, le istruzioni operative e i protocolli aziendali sono, infatti, importanti strumenti per il buon funzionamento dei processi aziendali che devono essere sempre aggiornati e conformi alle normative, tanto più in un periodo in cui la loro evoluzione è repentina e continua, procedendo di pari passo con l’andamento dell’epidemia da COVID-19.

Definire processi aziendali chiari, strutturati e aggiornati rappresenta un elemento strategico fondamentale per le organizzazioni. Per questo Labor Project ha realizzato un servizio su misura, con l’obiettivo di aiutare le imprese a raggiungere e mantenere la conformità dei protocolli aziendali.

PROTOCOLLI 231 E PROCEDURE AZIENDALI: COSA BISOGNA SAPERE E FARE

Protocolli e procedure sono funzionali a garantire l’assolvimento, da parte dell’impresa, del dovere di organizzarsi in modo da governare le proprie attività, evitando così la commissione di reati presupposto previsti dal D.lgs. 231/2001.

Tuttavia, è necessario fare chiarezza dal momento che i termini Protocolli e Procedure sono spesso usati, in ambito 231, come sinonimi.

Quando si parla di Protocollo 231, si intende la decodificazione delle norme volte a regolare un ambito – nel caso di specie la responsabilità da reato delle società – tramite l’individuazione dei requisiti minimi che devono verificarsi per ritenere soddisfatto il grado di organizzazione che la società deve garantire per evitare di commettere reato. Si tratta quindi della precisa e stringente definizione di una regola da rispettare.

La Procedura Aziendale, invece, sancisce chi, in quale momento del processo sensibile aziendale e attraverso quali azioni e strumenti deve rispettare la regola prevista nel Protocollo, garantendo quindi la sua effettiva operatività; nonché permette di dare una puntuale descrizione dell’attività pratica da svolgere da parte delle funzioni aziendali.

L’emergenza COVID-19 ha fatto emergere in maniera ancora più chiara l’imprescindibilità di tali aspetti che, ora più che mai, risultano di fondamentale importanza per garantire una ripartenza in sicurezza.

In particolare, la rivisitazione dei procedimenti seguiti nello svolgimento delle attività aziendali, la riorganizzazione delle linee produttive o della governance aziendale per “ristrutturazioni” interne, la riconversione dei processi produttivi e le nuove occasioni di reato 231 che la crisi sanitaria ha portato con sé, richiedono alle imprese di aggiornare la documentazione già esistente o di crearne di nuova al fine di garantire un allineamento alle novità introdotte, organizzarsi adeguatamente ai rischi a cui sono esposte e poter dimostrare di aver ottemperato all’onere di organizzazione.

Per supportare e sostenere le imprese chiamate alla revisione e all’aggiornamento dei documenti già implementati, Labor Project offre un servizio di consulenza dedicato.

Il nostro team di avvocati e consulenti con pluriennale esperienza in ambito normativo e 231, si occupa di supportare le imprese per:

  • mappare le attività aziendali che necessitano di protocolli e/o procedure operative;
  • strutturare o revisionare i protocolli o le procedure operative aziendali;
  • istruire o formare i collaboratori alla conoscenza delle regole;
  • aggiornare i Modelli organizzativi 231 eventualmente implementati.

Scopri il servizio protocolli aziendali

Se ti è piaciuto l'articolo condividi: